Kevin Clarke / Kurt Gänzl
Operetta Centro di Ricerca
5 aprile, 2020

Con tutto questo tempo libero a casa adesso ho iniziato a lavorare la mia strada attraverso varie confezioni di DVD ho avuto per secoli, contenenti film che ho mai visto. Questa settimana sono finalmente arrivato a un’edizione DVD di Alice Faye, e il titolo che ha attirato la mia attenzione immediata è stato un film chiamato Lillian Russell. Perché? Perché la copertina sembrava un film di Mae West e come il veicolo di prima donna questo film si è rivelato certamente. Mentre guardavo la storia di Lillian Russell svolgersi sullo schermo sono rimasto sorpreso di trovare una produzione di New York di Grand Duchess menzionata, e Gilbert e Sullivan spuntare come personaggi. Aha, ho pensato: una diva dell’operetta del 19 ° secolo di cui non avevo mai sentito parlare prima. Quando ho controllato la biografia di Miss Russell su Wikipedia sono rimasto sbalordito dal fatto che il film avesse modificato quasi tutti i bit “succosi” (bigamia, prostituzione a teatro, qualcosa che ricorda i dibattiti #metoo ecc. Inutile dire che la mia curiosità è stata solleticata.

Poster per il film del 1940 ” Lillian Russell.”(Foto: 20th Century Fox)

Soprattutto quando ho scoperto che la famosa scena in cui Lillian Russell cantava per il Presidente degli Stati Uniti tramite il telefono a lunga distanza di Alexander Bell da New York nel 1890 era la canzone di Zibellino di Offenbach dalla Grande Duchesse de Gerolstein – e non il numero usato nel film. E anche quando ho letto che Marilyn Monroe è stata fotografata come Lillian Russell da Richard Avedon come parte di una serie chiamata Fabled Enchantresses, pubblicata sulla rivista Life nel dicembre 1958. Come mi è sfuggito tutto questo finora?

Marilyn Monroe fotografata come Lillian Russell da Richard Avedon, pubblicata sulla rivista “Life” nel dicembre 1958. (Foto: Vita / screenshot)

La biografia di Wikipedia è piuttosto espansiva, con dettagli meravigliosi. Inoltre, i commenti sull’International Movie Data Base sono affascinanti (“il film biografico più noioso mai realizzato”,” eccessivamente sentimentale”,” lussureggiante e soffice”,” I fatti della storia potrebbero essere sbagliati, ma chi se ne frega ” ecc.)

Quindi ho pensato di chiedere a Kurt Gänzl cosa ha su Miss Russell. La sua risposta è questa: “Molto di ciò che è stato scritto (e filmato) su di lei è finzione. L’ho studiata profondamente quando stavo preparando un libro su suo marito Teddy Solomon/ho / ho avuto alcune delle sue lettere …. La sua importanza è stata un po ‘esagerata a causa del suo aspetto e dei suoi mini scandali become è diventata un “nome” witness testimone del film. Ma lei è ancora divertente!”

Lillian Russell nel 1905. (Foto: Benjamin Falk)

Infatti, lo e’. E in molti modi la sua carriera è tipica di altre famose dive dell’operetta del 19 ° secolo, sia a Parigi che a Vienna. Quindi penso che valga la pena presentare Helena Louisa Leonard di nuovo, la donna nata il 4 dicembre 1860 a Clinton, Iowa, che morì a New York nel 5 giugno 1922 e fu “la regina americana dell’opera comica negli ultimi decenni del 19 ° secolo”, una “bellezza formosa del burlesque di Broadway all’inizio del 20 ° secolo.”In confronto, la versione di Alice Fay della sua vita è più vicina all’originale di quanto, diciamo, Maria Holst nel film Operette di Willi Forst (anche 1940) sia a ciò che sappiamo di Marie Geistinger. Che, a detta di tutti, aveva una carriera non dissimile da Miss Russell. Hanno anche condiviso vari ruoli di Offenbach, Millöcker e altri.

Marie Geistinger è Helena di Offenbach, uno dei suoi più grandi trionfi teatrali.

Tutte queste donne importanti meritano un nuovo biopic che affronta apertamente ciò che ha reso le loro carriere così “moderne” per gli standard odierni, persino rivoluzionarie. È certamente giunto il momento di spazzare via la polvere della nostalgia e arrivare alle “vere” star dell’operetta dietro la puritana facciata hollywoodiana o, peggio ancora, la facciata antisemita nazista nel film Forst.

Quindi sentiamo cosa Mr. Gänzl ha da dire su Helena Louisa Leonard, che divenne l’unico Lillian Russell:

Una delle cinque figlie di un proficuo stampante, Charles E Leonard (di Cavaliere & Leonard) e della Signora Cynthia Leonard (d Rutherford, NJ 9 aprile 1908), un noto attivista per i diritti delle donne, la giovane Miss Russell fu il convento educato a Chicago e andò a New York all’età di 16 anni a studiare canto con Erminia Rudersdorff. In poco tempo apparve nel coro della HMS Pinafore di E E Rice (con cui suonò una sola settimana a Broadway) e nelle compagnie Evangeline e si sposò (brevemente) con Harry Braham, direttore musicale della compagnia. La giovane soprano ben presto vinse impegni come cantante solista, e apparve al teatro di varietà di Tony Pastor come cantante di ballate con un successo che le valse presto i ruoli principali nella produzione burlesca della casa di The Pie-Rats of Penn Yann (1881, Mabria ie Mabel), Oily-Vet (1811, Olivette), Billee Taylor (a burlesque Phoebe) e così via.

Pubblicità per la compagnia di viaggio di Tony Pastor.

Lasciò Pastor per andare in tour con la farce comedy company di Willie Edouin e quando tornò a New York era sotto la direzione di John McCaull, appena lanciato al Bijou Theatre con l’intenzione di diventare l’unico e/o il miglior produttore teatrale musicale della città. McCaull interpretato il 19-year-old Miss Russell come il serpente-affascinante Irma (qui chiamato Djemma) di fronte a Selina Dolaro nella sua produzione di Audran Le Grand Mogol (The Snake Charmer) e ha aggravato questo successo come Bathilde in una produzione di Les Noces d’Olivette (Olivette) prima di tornare a Pastor nel gennaio 1882 per più pazienza e più Billee Taylor. Partì di nuovo per organizzare la propria produzione di Pazienza (giugno 1882) con McCaull al Niblo’s Theatre. Patience è stato un successo di 92 performance per la popolare giovane star, già acclamata come ‘La regina dei tizi’, e lei e il suo produttore lo hanno seguito con un’altra buona corsa con The Sorcerer (Aline, 1882). Tuttavia, proprio quando avrebbe dovuto essere pronta a seguire la sua operetta inglese con un pezzo scritto appositamente per lei dal compositore di Billee Taylor, il focoso Teddy Solomon, si ammalò. La malattia ha causato un furore in dude-land, e come i giornali daily cronaca lento progresso della fiera prima donna alla salute, la produzione di Virginia, senza la sua prima donna, ha attraversato cinque settimane di Broadway.

Lillian Russell nel 1890.

Miss Russell, ha fatto il suo ritorno al teatro, calzoni come il Principe Raphaël in La Princesse de Trébizonde (Casino Theater), ma ha camminato fuori dopo tre settimane, in un primo esempio di cavalier atteggiamento di contratti che macchiolina e danneggiare la sua carriera, a seguire Salomone in gran Bretagna per sfuggire al suo prossimo obblighi contrattuali Standard di Teatro. Dopo qualche caratteristica mancanza di cooperazione legale tra i tribunali britannici e americani, le fu permesso di apparire in Virginia (ribattezzato Paul e Virginia) al Gaiety Theatre, ma anche se vinse alcune belle comunicazioni personali, lo spettacolo era rapidamente finito. Ha poi firmato per apparire in comic opera per Alexander Henderson, ma è stato rilasciato da lui per creare il ruolo della principessa Ida per Carte. Tuttavia, la sua riluttanza a provare e i suoi atteggiamenti generalmente poco professionali la portarono ad essere scaricata dalla Savoia.

1882 foto di Lillian Russell nella produzione Bijou Opera House di Gilbert e Sullivan ” Pazienza.”(Foto: Anderson)

Questa volta è stata lei che ha strillato ‘contratto’, ma senza alcun risultato, e in poco tempo lei e Solomon erano fuori in Europa con un tour di Billee Taylor. Hanno abbandonato dopo un paio di settimane, lasciando il tour a vagare su e diventare bloccati, e sono tornati in Gran Bretagna dove, più tardi nel corso dell “anno, hanno finalmente avuto successo insieme come stella e compositore di Polly, l” animale domestico del Reggimento. Quando Lillian ha suonato la versione di Solomon di Pocahontas hanno avuto meno successo, e il duo ha prontamente cambiato il loro campo d’azione in America. Lì hanno fatto un po ‘meglio con Polly e un altro nuovo pezzo, Pepita, prima di arrivare a una drammatica rottura nella loro vita’ sposata ‘quando è stato rivelato che il compositore-la cui attitudine ai contratti era praticamente la stessa di quella della sua’ moglie ‘ – era un bigamo.

Compositore Edward Solomon nel 1875.

Salomone tornato per affrontare le spese in un tribunale Britannico (è stato inviato al carcere), Lillian è rimasta in America per giocare John Duff, che appare nel suo ex-quasi-marito la Cameriera e Il Moonshiner (1886, Virginia), il titolo, ruolo di Dorothy, come Inez (e poi Anita) nel Queen’s Mate, come la Principessa Etelka in Nadgy, Fiorella nel Briganti, il titolo, ruolo della granduchessa, come Harriet a Broadway in versione Povero Jonathan e come Pizia in Apollo (Das Orakel).

Lillian Russell in “Les Brigands” di Offenbach.”

Ha recitato nella produzione americana di La Cigale di Audran e come Teresa in The Mountebanks, e ha preso la sua compagnia itinerante con questi ultimi due pezzi, prima di tornare a Broadway per interpretare Giroflé-Girofla e il ruolo di Rosa nell’opera comica americana Princess Nicotine.

Lillian Russell in “Giroflé-Girofla” nel 1895.

Miss Russell, ha fatto il suo primo ritorno in Inghilterra, dal momento che il suo ‘divorzio’ a giocare al Liceo appositamente organizzato produzione di Edward Jakobowski Austriaca successo Morire Brillantenkönigin (1894, La Regina di Brillanti, Betta) che stava usando Londra come un trampolino di lancio per Broadway, ma lo spettacolo è stato un fallimento e — nonostante l’annuncio di tutti i tipi di nuovo e originale musicali veicoli, tra un Ludwig Englander pezzo che avrebbe recitato la sua Cleopatra – tornò alla sicurezza di Offenbach a stella di Broadway in un altro Hortense Schneider ruolo così importante come La Périchole.

“Il camerino di Hortense Schneider,” 1873. Pittura di Edmond Morin.

Negli anni successivi è apparsa anche in revival di Le Petit Duc, Patience e La Belle Hélène, ma una serie di nuovi musical fatti in casa (The Tzigane, The Goddess of Truth, An American Beauty, The Wedding Day) non le hanno trovato il ruolo originale che le era sfuggito durante una lunga e comunque notevole carriera.

Dopo essere apparso in un revival di Erminie si voltò, con il secolo, torna al burlesque e l’ultima parte della sua carriera, con l’eccezione di una 1904 sally forth apparire come Lady Teazle in un’opera comica di quel nome, è stato speso a Weber e Campi di luogo di intrattenimento, che appare nel revusical intrugli di prodotti (Whirl-i-gig, Violino-Dee-Dee, Hoity-Toity, Twirly Whirly, Grido de doo, l’Hokey Pokey). Se questi naturalmente non produssero il ruolo elusivo, Twirly Whirly produsse l’unica canzone dopo “The Silver Line” di Solomon (che lei, in ogni caso, non aveva creato) a cui il nome di Miss Russell sarebbe rimasto attaccato, ” Come Down Ma Evenin ‘Star” di John Stromberg. La sua apparizione in Hokey Pokey nel 1912 è stata la sua ultima sul palcoscenico musicale di Broadway, ad eccezione di un ‘apparizione’ in canzone nel 1914 The Beauty Shop quando Anna Orr ha dato fuori con Charles Gebest ‘I Want to Look Like Lillian Russell’. Presumibilmente intendeva la Lillian Russell di un anno o due prima nel tempo.

Lillian Russell – o ciò che rappresentava – è stata ritratta sul palco e filmata un certo numero di volte. Una riscrittura londinese di Sally (1942) riuscì a introdurla nel procedimento nella persona della formosa Linda Gray (poco dopo essere stata Regina Elisabetta I a Merrie England e poi Domina di Londra in A Funny Thing …), ma Hollywood le dedicò un intero film del 1940 in cui era interpretata da Alice Faye. Andrea King (My Wild Irish Rose) e Binnie Barnes (Diamond Jim) erano altri Lilliani dello schermo.

La sorella di Miss Russell, Suzanne Leonard, ha giocato in ruoli minori nella sua compagnia nel 1890.