Lughnasa è uno dei quattro grandi fuoco feste dell’anno Celtico, celebrato con abbondanza di particolari Lughnasa ricette, riti, tradizioni e simboli

Come l’esatto Lughnasad data potrebbe cadere in qualsiasi momento tra il 1 agosto e il 12 agosto, IrishCentral è la vostra guida definitiva per tutti i migliori modi per celebrare il Lughnasad festival.

Lughnasadh data

Lughnasa segna l’inizio dell’autunno (autunno). È l’inizio della stagione del raccolto e celebra il declino dell’estate in inverno. L ” antica festa pagana celtica è durato un mese, con agosto 1 al suo punto medio, ma è attualmente più spesso celebrata la domenica più vicina a quella data.

Le feste e i rituali celtici sono tipicamente incentrati sulla garanzia di un raccolto abbondante e sulla celebrazione del ciclo del raccolto.

C’è spesso molta confusione intorno a Lammas/Lughnasa a causa della varietà dei nomi e delle diverse date in cui viene celebrata.

Quando il sistema gregoriano fu adottato in Irlanda nel 1782, 11 giorni dovettero essere eliminati per rendere il calendario astronomicamente corretto. Ciò ha portato alla celebrazione del festival sia il 1st che il 12th di agosto, chiamati rispettivamente New Style e Old Style Lughnasa.

Per complicare ulteriormente le cose, molte festività di Lammas/Lughnasa si appropriarono dei giorni dei santi cristiani o della domenica più vicina.

Lughnasadh festival tradizioni

Folklore sopravvivenze di Lughnasa sono celebrati sotto una grande varietà di nomi, come il mirtillo Domenica, Ghirlanda Domenica e Domhnach Crom Dubh (‘Crom Dubh Domenica’), a seconda della località, in varie date tra metà luglio e metà agosto.

Il nome Mirtillo Domenica deriva da una tradizione di raccolta di mirtilli (mirtilli) in questo momento. Se i mirtilli fossero abbondanti, lo sarebbero anche i raccolti. Questa è anche la festa del primo raccolto di grano. Anche se la data esatta del festival varia, ai vecchi tempi si è tenuto ovunque dal 1 agosto al 14 agosto. Spesso, è iniziato al tramonto della sera precedente, o il 31 luglio, dal momento che i celti misurano i loro giorni dal tramonto al tramonto.

Garland Domenica è così chiamato perché ghirlande di fiori e verde sono di solito collocati intorno alla maggior parte dei Pozzi Sacri. Questi pozzi si trovano in tutta l’Irlanda e sono più spesso dedicati al santo patrono della parrocchia. Questo giorno ha anche segnato la fine della “stagione della fame”, poiché la gente era ormai sicura che ci sarebbero state un sacco di patate novelle, pane appena sfornato e cesti pieni di frutti di bosco.

Leggi di più: Le Olimpiadi originali d’Irlanda – i giochi di Lughnasa (VIDEO)

Ricette di Lughnasadh

Nulla ci ricorda più dell’estate di una torta di mirtilli appena sfornata piena di bacche grandi e paffute, dolci e succose. La cosa importante da ricordare quando si prepara una torta di frutta è iniziare con frutta di buona qualità. Se si utilizzano mirtilli coltivati assicurarsi che essi sono ferma, paffuto, fragrante, e blu scuro con una fioritura bianca polverosa. La fioritura bianca è la protezione naturale del mirtillo contro il sole ed è un segno di freschezza.

Torta di mirtilli

Una ricetta Lughnasa: Torta di mirtilli.

Ingredienti:

5 tazze di mirtilli freschi
1 cucchiaio di succo di limone
1 (15 once) pacchetto refrigerato torta di croste
1 tazza di zucchero
½ tazza di farina
1/8 di cucchiaino di sale
½ cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di burro o margarina
1 uovo grande, leggermente sbattuto
1 cucchiaino di zucchero

Metodo:

Cospargere di frutti di bosco con succo di limone; mettere da parte.

Montare metà della pasta in un piatto di torta da 9 pollici secondo le istruzioni sulla confezione.

Unire 1 tazza di zucchero e i successivi 3 ingredienti; aggiungere ai frutti di bosco, mescolando bene.

Versare nel guscio di pasticceria e punteggiare con il burro.

Stendere la pasta rimanente su una superficie leggermente infarinata; arrotolare delicatamente con il mattarello per rimuovere le pieghe nella pasta.

Mettere la pasta sul ripieno; sigillare e crimpare i bordi.

Tagliare le fessure nella parte superiore della crosta per consentire al vapore di fuoriuscire.

Spennellare la parte superiore della pasta con l’uovo sbattuto e cospargere con 1 cucchiaino di zucchero

Infornare a 400° per 35 minuti o fino a doratura.

Coprire i bordi con un foglio di alluminio per evitare la doratura eccessiva, se necessario.

Servire con gelato alla vaniglia, se lo si desidera.