Per i vegani, controllare accuratamente la lista degli ingredienti è sicuramente un compito importante da fare prima di acquistare qualsiasi prodotto alimentare. E questo si è trasformato in un’abitudine della maggior parte di noi. Questo ci permette di conoscere gli ingredienti esatti che vengono utilizzati nella preparazione di un alimento particolare. Ma a volte, dobbiamo affrontare una grande quantità di perplessità, determinare se un ingrediente è vegano o no.

L’acido lattico, il rosso 40, E631 e molti altri sono tra quegli ingredienti ambigui che confondono così tanto i vegani a causa del suo nome e della fonte generale, che molti di noi conoscono. Per l’acido lattico, poiché il prefisso ” lac ” in realtà significa latte, contribuisce a creare confusione. E a causa della mancanza di informazioni, si potrebbe pensare di tagliare completamente l’acido lattico da una dieta a base vegetale. Inoltre, i nostri corpi producono naturalmente acido lattico dopo un faticoso allenamento muscolare.

Che porta a più esitazione. Quindi, portiamo l’acido lattico al centro della scena e otteniamo le conoscenze necessarie sul fatto che l’acido lattico sia vegano o meno prima di prendere qualsiasi decisione. Come abbiamo controllato per Red 40 e E631 per il loro status vegano.

Acido lattico – Vegano o no?

Che cos’è l’acido lattico? – L’acido lattico è un acido che si forma quando il cibo è fermentato. È un processo naturale che finisce per dare un sapore piccante a prodotti alimentari come alcune verdure in salamoia, come crauti e latticini come lo yogurt. L’acido lattico si trova anche nel vino, nella birra, nei prodotti a base di soia fermentata e nel pane a lievitazione naturale (controlla lo stato vegano del pane a lievitazione naturale con noi).

Se il pacchetto di latte viene lasciato inutilizzato per diversi giorni, inizia la fermentazione del lattosio, causata da batteri lattici. Ecco perché il latte ha un sapore aspro e inizia ad avere una consistenza più spessa.

L’acido lattico viene prodotto anche nei nostri corpi. Quando il livello di ossigeno dei nostri corpi è basso, che di solito accade durante esercizi laboriosi, l’acido lattico si forma attraverso i tessuti muscolari e i globuli rossi. Il carboidrato si rompe per acquisire più energia e crea acido lattico. Ma, quando il livello di ossigeno è normale, i carboidrati producono solo acqua e anidride carbonica.

L’acido lattico è vegano?

?

Sì, l’acido lattico è vegano poiché la maggior parte dell’acido lattico, prodotto internamente negli Stati Uniti, ha una fonte vegetale. Tra le fonti vegetali di acido lattico, lo zucchero di barbabietola e l’amido di mais sono le basi comunemente utilizzate per produrre acido lattico vegano. Questo articolo spiega ulteriormente ogni fonte correttamente.

Tuttavia, al di fuori degli Stati Uniti, determinare la fonte vegana di acido lattico è un po ‘ complicato. Poiché l’acido lattico ha fonti sia vegetali che animali, è necessario confermare dal produttore se è vegano o meno.

Che cos’è un acido lattico non caseario?

acido lattico negli alimenti

Il latte forma acido lattico. Ma ciò non significa che questo acido non abbia altra fonte che sia priva di latticini poiché i batteri lattici hanno tutto a che fare con lo zucchero e non con i latticini.

I batteri lattici sono ampiamente utilizzati nell’industria alimentare per fermentare molti alimenti come crauti e yogurt. Questi batteri crescono solo quando c’è una presenza di zucchero. E lo zucchero passa attraverso il processo di “fermentazione dei carboidrati”, che produce acido lattico. Quindi, ciò non significa che l’acido lattico non possa essere prodotto se non ci sono latticini.

L’acido lattico, che è più comunemente usato, ha fonti vegetali come patate o melassa, amido di mais, ecc. Quindi, questi sono grandi esempi di acido lattico senza latticini.

L’acido lattico proviene da animali?

Sì. Quando facciamo esercizi duri e noiosi per un lungo periodo di tempo, i nostri tessuti muscolari bruciano e, insieme ai globuli rossi, iniziano a produrre acido lattico.

Questa fermentazione dell’acido lattico avviene negli animali dopo la glicolisi quando il livello di ossigeno dei loro corpi è basso. Quindi, le molecole di carbonio si trasformano in acido lattico senza produrre anidride carbonica.

L’acido lattico può essere il risultato della fermentazione artificiale e utilizzato negli alimenti confezionati come aromi o conservanti. Carne fermentata o salame ce l’ha. Tuttavia, l’acido lattico derivato dagli animali non è comunemente usato in quanto l’acido lattico delle verdure è un’opzione migliore e più economica. (Fonte)

Come viene prodotto l’acido lattico vegano-friendly?

I vegani sarebbero felici di sapere che l’acido lattico che l’industria alimentare utilizza come ingrediente in molti alimenti, è per lo più vegan-friendly. Questo acido, che è naturalmente creato nel nostro corpo e in altri animali e piante, può essere artificiale troppo. Questa produzione di acido lattico vegano avviene per sintesi chimica o per fermentazione batterica.

La fermentazione batterica dell’acido lattico si verifica quando i batteri dell’acido lattico vengono utilizzati per convertire i carboidrati come glucosio, galattosio o saccarosio in acido lattico.

Un altro modo di produzione di acido lattico vegano-friendly è chiamato sintesi chimica. In questo processo, l’acetaldeide viene utilizzata per reagire con acido cianidrico, che si traduce in lattonitrile. Ma questo processo di produzione di acido lattico non è un metodo molto comune ora.

Articoli che contengono acido lattico

l'acido lattico è considerato un alimento crudo

L’acido lattico si trova in molti alimenti che vengono consumati quotidianamente in tutto il mondo. Questi alimenti sono –

Latticini

I prodotti a base di latte acido, come yogurt, laban, kefir, koumiss contengono acido lattico. Dà anche pane a lievitazione naturale che sapore piccante che ha.

Verdure in salamoia

L’acido lattico è presente anche nel kimchi e nei crauti. Inoltre, le verdure in salamoia dipendono molto dall’acido lattico per acquisire un gusto unico. Queste verdure includono porri, cetrioli e zenzero. In alcune culture, la fermentazione di frutti come mango e papaia avviene utilizzando l’acido lattico come ingrediente principale.

Prodotti a base di soia

In Asia, l’acido lattico viene utilizzato come conservante e agente aromatizzante nei prodotti a base di soia fermentata. Ecco perché il Miso e la salsa di soia contengono acido lattico.

Bevande

Molti vini passano attraverso un secondo processo di fermentazione, che converte l’acido malico in acido lattico. Alcune birre includono anche acido lattico, come i giambici belgi.

L’acido lattico è da latte? – No, l’acido lattico non è un prodotto lattiero-caseario. Nell’industria alimentare, i batteri dell’acido lattico sono utilizzati in molti prodotti lattiero-caseari.

Conclusione

Questo articolo ha fornito tutto ciò che c’è da sapere sull’acido lattico. Sulla base di un’attenta ricerca, si può affermare che per lo più tutti gli alimenti negli Stati Uniti includono acido lattico vegano-friendly. È sorprendente sapere come un acido che i nostri corpi creano naturalmente può avere molteplici benefici per la salute.

L’acido lattico aiuta a controllare le infezioni intestinali, migliorare la digestione del lattosio e contribuire ad aggiornare il valore nutrizionale del cibo. Questo è il motivo per cui molti integratori hanno acido lattico come integratori di creatina vegana che infonde acido lattico per mantenerti in forma. Tuttavia, se ti imbatti in qualche dubbio sulla fonte di acido lattico nel cibo, dovresti assolutamente contattare il produttore per evitare qualsiasi inconveniente.