Il Comitato HeForShe della St. Jerome University in collaborazione con gli studi sulla sessualità, il matrimonio e la famiglia della St. Jerome University presenta una conferenza pubblica gratuita del Dr. Jean Kilbourne sul ritratto nella pubblicità.

Lezione pubblica GRATUITA; NESSUNA registrazione richiesta!

Il lavoro pionieristico di Jean Kilbourne ha contribuito a sviluppare e diffondere lo studio delle rappresentazioni di genere nella pubblicità. I suoi pluripremiati film” Killing us Softly ” hanno influenzato milioni di studenti universitari e delle scuole superiori in due generazioni e su scala internazionale. Attraverso le sue conferenze, film e scritti, molte delle sue idee e concetti originali sono diventati ampiamente conosciuti e utilizzati. Questi includono i concetti della tirannia dell’ideale di bellezza, lo smembramento dei corpi delle donne nella pubblicità, i temi gemelli della liberazione e del controllo del peso sfruttati nella pubblicità del tabacco, la dipendenza come una storia d’amore e molti altri.

La pubblicità è un settore di oltre billion 250 miliardi all’anno in Nord America e ognuno di noi è esposto a oltre 3000 annunci al giorno. La sua influenza è pervasiva, spesso sottile, e per lo più subconscio. Eppure, sorprendentemente, la maggior parte di noi crede che non siamo influenzati dalla pubblicità. Gli annunci vendono molto più dei prodotti. Vendono valori, immagini e concetti di successo e valore, amore e sessualità, popolarità e normalità. Ci insegnano molto su genere e razza.

In questa presentazione il Dott. Kilbourne marshals una serie di pubblicità per rivelare uno splendido modello di stereotipi di genere inquietanti e distruttivi – immagini e messaggi che troppo spesso rafforzano irrealistico, e malsano, percezioni di bellezza, perfezione, e la sessualità. Rivedendo se e come l’immagine delle donne è cambiata negli ultimi 30 anni, esplora la relazione di queste immagini con problemi reali nella società, come la violenza, l’abuso sessuale dei bambini, lo stupro e le molestie sessuali, la gravidanza adolescenziale, la discriminazione e i disturbi alimentari.

Illustrando chiaramente come queste immagini distorte e distruttive influenzino gli uomini e le donne, ci sfida a prendere sul serio la pubblicità e a pensare criticamente alla cultura popolare e al suo rapporto con questioni più ampie di identità, sessismo e violenza. Divertente, veloce, a volte esilarante, la presentazione è anche profonda e profondamente seria. Dr. Kilbourne è noto per la sua capacità di presentare argomenti provocatori in un modo che unisce piuttosto che divide e che incoraggia il dialogo. Con la conoscenza di esperti, intuizione, umorismo e impegno, si muove e consente alle persone di agire nel proprio e nell’interesse della società.

Cartella multimediale:

Jean Kilbourne, Ed.D., critico mediatico di fama internazionale, autrice e regista, è nota per la sua capacità di presentare argomenti provocatori in un modo che unisce piuttosto che divide e che incoraggia il dialogo. Con la conoscenza di esperti, intuizione, umorismo, e l “impegno, si muove e consente alle persone di agire nel proprio e nell” interesse della società.

I film premiati Killing Us Softly, Spin the Bottle e Slim Hopes si basano sulle sue lezioni. Ha ricevuto due volte il Lecturer of the Year award dalla National Association for Campus Activities ed è stato nominato dal New York Times Magazine come uno dei tre docenti più popolari nei campus universitari. Lei è l ” autore di Can’t Buy My Love: Come la pubblicità cambia il nostro modo di pensare e sentire e così sexy così presto: La nuova infanzia sessualizzata e ciò che i genitori possono fare per proteggere i loro figli.

“Il lavoro di Jean Kilbourne è pionieristico e cruciale per il dialogo di uno dei regni più sottoesplorati, ma più potenti, della cultura americana: la pubblicità. Le dobbiamo un grande debito.”- Susan Faludi, autrice di Backlash

“Fuori dagli annunci banali e banali che assorbiamo ogni giorno senza credere a noi stessi influenzati, Jean Kilbourne crea un arazzo politicamente sofisticato e spaventoso. La sua presentazione è affascinante, veloce ed estremamente divertente.”- Marge Piercy