“Goldwater Regola” è stato realizzato nel 1973, prevenire gli psichiatri rendendo poltrona diagnosi, dopo Barry Goldwater, il candidato Repubblicano per il presidente, citato con successo una rivista che ha pubblicato un articolo in dubbio la sua sanità mentale. Keystone/Getty Images hide caption

toggle didascalia

Keystone/Getty Images

“Goldwater Regola” è stato realizzato nel 1973, prevenire gli psichiatri rendendo poltrona diagnosi, dopo Barry Goldwater, il candidato Repubblicano per il presidente, citato con successo una rivista che ha pubblicato un articolo in dubbio la sua sanità mentale.

Keystone / Getty Images

Contrariamente a quanto potresti aver visto sui social media, la cosiddetta “regola Goldwater”, un codice etico che vieta alla maggior parte degli psichiatri di dare opinioni sullo stato mentale di chiunque non abbia valutato, rimane in vigore.

La regola riemerse nei titoli martedì sotto forma di un articolo sul sito web di notizie sulla salute Stat News.

L’articolo diceva che l’Associazione Psicoanalitica americana diceva ai suoi 3.500 “membri che non dovrebbero sentirsi vincolati” dalla regola. Ha illuminato i social media, con alcuni utenti di Twitter che lo interpretavano per significare che la regola Goldwater veniva revocata e che i professionisti della salute mentale potevano avere la salute mentale del presidente Trump.

Tutti! Il @ statnews era fuorviante per quanto riguarda la nostra posizione sul # Goldwaterrule. Rilasceremo una dichiarazione.

— APsaA (@psychoanalysis_) Luglio 25, 2017

Ma il direttore degli affari pubblici del gruppo, Wylie Tene, ha detto a NPR che non c’è stato alcun cambiamento nella politica dell’associazione. I suoi membri “sono sempre stati liberi di commentare personaggi pubblici, ma sono stati avvertiti contro la diagnosi”, ha detto Tene.

“La nostra leadership non ha incoraggiato i membri a sfidare la regola Goldwater.’ … Piuttosto, ha articolato una posizione etica distinta che rappresenta il punto di vista degli psicoanalisti. Il campo della psicoanalisi affronta l’intero spettro del comportamento umano e riteniamo che i nostri concetti e la nostra comprensione siano applicabili e preziosi per comprendere una vasta gamma di comportamenti umani e fenomeni culturali.”

Tene ha detto che l “e-mail originale inviata ai membri dell “associazione all” inizio di questo mese può essere trovato qui.

Per la cronaca, il @ APAPsychiatric sta dalla regola Goldwater. Non è cambiato nulla. https://t.co/odt6lbtoT8

— American Psychiatric Association (@APAPsychiatric) Luglio 25, 2017

I 37.000 membri dell’American Psychiatric Association, d’altra parte, rimangono vincolati dalla regola Goldwater. Ciò ha spinto uno psicoanalista, che ha messo in discussione la stabilità emotiva di Trump, a dimettersi dal gruppo in segno di protesta. Il Dott. Leonard Glass ha detto al Psychiatric Times che la regola è diventata ancora più severa da quando Trump è stato eletto alla carica impedendo agli psichiatri di offrire non solo diagnosi ma anche opinioni.

“I miei colleghi ed io siamo rimasti scioccati da ciò che abbiamo ritenuto fosse la” regola del bavaglio “dell’APA”, ha detto Glass, definendola ” una violazione inaccettabile del mio diritto e dovere di partecipare al dialogo pubblico su questioni che confondono il pubblico e dove la prospettiva degli psichiatri potrebbe essere molto rilevante e illuminante.”

La regola Goldwater è così chiamato per un articolo del 1964 in realtà la rivista che ha detto, “1.189 psichiatri dicono Goldwater è psicologicamente inadatto ad essere Presidente!”

Circa la metà degli psichiatri intervistati ha dichiarato di non credere che il candidato repubblicano alla presidenza, Barry Goldwater, fosse psicologicamente adatto a servire, definendolo” imprevedibile “” emotivamente instabile “e” un pericoloso pazzo!”

Goldwater perse la presidenza contro l’incumbent Lyndon B. Johnson, ma vinse una causa dopo aver citato in giudizio la rivista per diffamazione. Nel 1973, l’APA ha implementato la regola Goldwater per cercare di evitare che la stessa cosa accada di nuovo.

Ma non ha impedito ai professionisti della salute mentale e ad altri critici di mettere in discussione l’idoneità di Trump a servire.

Più di 50.000 persone hanno firmato i loro nomi a una petizione su Change.org chiamando Trump malato di mente e chiedendo la sua rimozione dall’ufficio. La petizione chiede le firme di professionisti della salute mentale.

E a febbraio, 33 professionisti della salute mentale — incluso Glass — hanno firmato una lettera al New York Times dicendo: “Crediamo che la grave instabilità emotiva indicata dal discorso e dalle azioni di Trump lo renda incapace di servire in sicurezza come presidente.”

La lettera diceva,

“Il silenzio delle organizzazioni di salute mentale del paese è stato dovuto a un detto autoimposto sulla valutazione di personaggi pubblici (la regola Goldwater del 1973 dell’American Psychiatric Association). Ma questo silenzio ha portato a un fallimento nel prestare la nostra esperienza a giornalisti preoccupati e membri del Congresso in questo momento critico. Temiamo che sia in gioco troppo per tacere ancora.

“Il discorso e le azioni del signor Trump dimostrano l’incapacità di tollerare opinioni diverse dalle sue, portando a reazioni di rabbia. Le sue parole e il suo comportamento suggeriscono una profonda incapacità di entrare in empatia. Gli individui con questi tratti distorcono la realtà per adattarsi al loro stato psicologico, attaccando i fatti e coloro che li trasmettono (giornalisti, scienziati).”